Seleziona una pagina

adwords-keywordPromuovere il proprio sito, i propri servizi, la propria attività è un lavoro impegnativo e per essere fatto in modo serio richiede tempo, dedizione e soprattutto competenza. Lo strumento migliore per farlo è certamente Google Adwords, ma come tutti gli strumenti, e molto di più per questo, il rischio di utilizzarlo male è altissimo. Quello che accade più spesso è di mal selezionare le keyword e in particolare non lavorare su quella che viene definita “corrispondenza”.

Una volta scelte le keyword, processo per niente banale, si tratta di capire il target che vogliamo raggiungere e gli obiettivi della campagna Google Adwords. Vogliamo profilare gli utenti al massimo o preferiamo una campagna che ci dia massima visibilità?

Ecco le tre corrispondenze in cui possono essere impostate le keyword:
CORRISPONDENZA ESATTA: [keyword] In questo caso otteniamo la massima profilazione degli utenti. Vogliamo che il nostro annuncio si attivi soltanto quando un utente cerca esattamente la parola o la frase che abbiamo indicato. Nulla di più e nulla di meno.
CORRISPONDENZA A FRASE: “keyword”
In questo caso la profilazione è leggermente minore, in quanto l’annuncio apparirà in caso di ricerche che presentino la nostra parola o frase, ma anche altre parole prima o dopo di quella o quelle nostre.
CORRISPONDENZA GENERICA: keyword
Questo tipo di corrispondenza in Google Adwords si usa quando vogliamo che il nostro annuncio appaia il più spesso possibile. Qualsiasi ricerca un utente faccia, in cui ci sia la nostra keyword, o un suo sinonimo, farà pubblicare l’annuncio.
E’ questo un tipo di ricerca ad alto rischio, in quanto può comportare un alto esborso di denaro a fronte di risultati bassi in termini di conversione. Proprio per questo motivo esiste un quarto tipo di corrispondenza, che deriva direttamente dal terzo:
CORRISPONDENZA GENERICA MODIFICATA: keyword+keyword
Si tratta, come si può notare, di aggiungere un “+” tra le parole oggetto della ricerca generica. In questo modo otteremo l’obiettivo di far attivare l’annuncio in presenza di una ricerca in cui sono presenti più di una keyword (o loro sinonimo) combinate tra loro. Un modo per limitare leggermente la pubblicazione dell’annuncio.

Parlando di Google Adwords bisognerebbe dire moltissime cose. Personalmente ringrazio Daniele Salamina e il suo libro “Google Marketing” perchè è grazie a questa pubblicazione che ho approfondito in modo definitivo la mia conoscenza di Google Adwords.
Il contenuto di questo mio articolo è solo un accenno riguardo uno degli argomenti ed una delle numerose competenze che bisogna possedere per creare campagne efficaci e efficienti.

mapesviva@mailxu.com